martedì 13 giugno 2017


RAIMBOW CHIA PUDDING

Avete mai assaggiato i semi di Chia?
sono davvero buonissimi
provateli e non li lascerete più!!!
Ho avuto il piacere di scoprire la bontà dei semi di Chia della linea Benessence e devo ammettere che sono davvero davvero strepitosi!!!


www.benessence.it


I semi di Chia contengono una grande quantità di nutrienti benefici. Contenuto di acidi grassi essenziali con i valori più elevati tra gli alimenti di origine vegetale, come gli omega 3 che possono arrivare fino al 20%. Ricchi di fibre alimentari (30%) e di proteine (20%), oltre che di amminoacidi essenziali e sali minerali. Ben 18 dei 22 amminoacidi, tra i quali gli 8 essenziali (fenilalanina, isoleucina, leucina, lisina, metionina, treonina, triptofano e valina). Sali minerali: quali rame, iodio, manganese, boro, calcio, ferro, molibdeno, fosforo, potassio, magnesio, silicio, stronzio, zinco. Vitamine: A, C, E, acido folico e colina (vitamina J), B1, B2, B3, B5, B6, B15, B17, D, K e inositolo. L’elevato contenuto di acido clorogenico e caffeico, miricetina, quercetina e kempferolo, nonché delle vitamine, rende i semi di Chia una fonte eccellente di antiossidanti. Assorbendo acqua a livello intestinale, i semi sviluppano una specie di gel che aiuta la corretta funzionalità intestinale, raccogliendo scorie e tossine poi eliminate. Usati anche nella produzione di bevande energetiche, una volta macinati possono essere usati per preparare pane, torte e biscotti.
 I semi di Chia possono essere utilizzati in cucina per insaporire minestre, risotti, zuppe o verdure. Si possono consumare a colazione in aggiunta al muesli, a cereali o ad altri semi. Si può preparare il gel di Chia da bere, per ottenere un senso di sazietà e aiutare il transito intestinale (1 cucchiaio di semi, unito a 250 ml cucchiai di acqua, lasciandolo riposare per 10/15 minuti).



 Per la mia ricettina ho usato frutta mista, cosi da formare una sorta di effetto arcobaleno, il risultato è stato piacevole allo sguardo ma soprattutto al palato.







Come potete notare ho utilizzato contenitori diversi frullando la frutta per tipo,con una frullatore ad immersione e del latte, che può essere anche di soya o di riso, assieme, a cui aggiungerete i semi di chia solo dopo avere frullato la frutta ed il latte!( i semi non vanno frullati) lasciandoli riposare in frigo per una notte, i semi formeranno assieme al latte una sorta di gelatina naturale dal sapore unico!!!
come quantitativo per 100 grammi di latte vanno aggiunti circa 15 grammi di semi di Chia e frutta a piacimento









La mattina seguente ho composto in modo stratificato il mio Raimbow Pudding, adagiando con cura nel bicchiere la gelatina cosi' composta dal colore di frutta piu' intenso fino ad arrivare al più chiaro.
Et Voila!!!
Buona colazione!!!!



la


grazie a

www.benessence.it


Nessun commento:

Posta un commento